ABOUT

Sono nato a Bari ed abito a Cassano delle Murge, nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia.
Ero adolescente e già studiavo la reflex di mio padre caricandomi di pellicole ed avventurandomi per l’Alta Murgia fotografando tratturi, jazzi e perastri in fiore: la prima foto che ha partecipato ad un concorso fotografico nazionale era proprio di un tratturo in quella che poi sarebbe diventata area protetta. La mia attrezzatura fotografica è diventata subito compagna inseparabile anche nel già pesante zaino che portavo sulla strada scout.
Il primo splendido “incontro” serio sulla murgia avvenne con un’upupa… uno scatto un po’ scarso a dire il vero, ma lo conservo gelosamente con la mia prima reflex analogica. Questa terra, l’Alta Murgia, l’ho amata da subito, ho imparato a conoscerla, ad amarla e proteggerla. Infatti non ancora maggiorenne ero già fra i promotori dell’istituzione del Parco Nazionale: Ente con il quale poi inevitabilmente mi sono ritrovato a collaborare in svariate occasioni con l’unico grande obiettivo di farlo conoscere ai suoi abitanti e poi ai fruitori esterni…
La strada è lunga ma il Parco oggi è abbastanza conosciuto e riconosciuto… ma non ancora rispettato.

La passione per la fotografia è nata e cresciuta come un appassionante hobby, perché presto mi sono avvicinato al mondo parallelo della grafica editoriale e pubblicitaria. E grafico sono rimasto...
Da sempre geloso dei miei scatti ho deciso di condividerli da poco tempo sperando che le mie immagini possano interessare, coinvolgere, incuriosire ed appassionare all’Alta Murgia.
Ho sempre ritratto soprattutto immagini di paesaggi e di luoghi... preferendole a quelle della presenza umana… finché non ho immaginato un senso nuovo alle foto realizzate inserendo un soggetto nelle mie immagini dell’Alta Murgia con il progetto #followmetoaltamurgia…